Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

L' INTERROGATORIO DI DON MICHELE | Il prete ha negato tutto. Taormina: "Gli esorcismi rientrano nel suo ministero. Non ha compiuto atti sessuali"

27 / 02 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L'avvocato Carlo Taormina, legale di don Michele Barone, il prete del Tempio di Casapesenna arrestato il 24 febbraio con l'accusa di violenza sessuale aggravata e maltrattamenti su minori. L'interrogatorio di garanzia si è svolto oggi pomeriggio davanti al gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Iniziato alle 14.30, si è concluso alle 18. ""Il mio assistito ha chiarito la sua posizione. Ha respinto tutte le accuse rivendicando lo svolgimento di un'attività che rientra nel suo ministero per quanto riguarda la minore, e respinge in maniera netta le contestazioni di rapporti di carattere sessuale con le altre due ragazze. Si è riservato di denunciare per calunnia le sue due accusatrici. E' stato un interrogatorio ad ampio raggio in cui sono state analizzate tutte le circostanze e contestazioni. Il mio assistito ha dato le sue risposte".

Vittima secondo gli investigatori anche una ragazzina di 14 anni con problemi psichici su cui il sacerdote avrebbe praticato esorcismi, pur non essendo un esorcista 'autorizzato' dalla Chiesa. "Domani saranno interrogati i genitori della bambina", spiega Taormina. La difesa ha fatto la richiesta di riesame. Don Barone resta in carcere.

 

 
don michele barone taormina esorcismo casapesenna maddaloni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.