Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

BULLISMO AL GRANDE FRATELLO | Appello dell' avvocatessa Posillipo a Barbara D' Urso

01 / 05 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il caso bullismo al Grande Fratello continua a provocare reazioni. L'avvocatessa Carmen Posillipo, presidente dell'associazione «Sos diritti» impegnata nella tutela delle donne e dei minori, nonché legale di Rosaria Aprea - la miss di Macerata Campania, nel casertano, che fu picchiata dal suo ex compagno - esprime indignazione sul caso che sta scuotendo il mondo della tv. «Violenza di genere bullismo e mobbing: quanto successo nella casa del Grande Fratello non solo non è tollerabile ma passibile di provvedimento con ripercussioni penali», ha detto.

Insulti ad Aida Nizar, bullismo e rissa sfiorata: «Ti prendo e t'attacco al muro»

«Sono anni che manifestiamo contro la violenza, - aggiunge Posillipo - riconoscendolo come un male pernicioso e insidioso, un malessere che trova origine dall'educazione e dalla mentalità». «Quanto accaduto nel Grande Fratello - conclude l'avvocato - può avere ripercussioni ancora più gravi se si considera l'ampia diffusione di cui gode la trasmissione».

Le frasi choc: «Su Aida buttiamo acido o olio bollente». Ma il video non si trova

Secondo Posillipo «la cosa più grave non è solo l'aggressione verbale e psicologica ai danni di una donna ma la cospirazione di massa che in questi giorni si è verificata nella Casa». «È necessario un intervento inequivocabile, - suggerisce l'avvocato Posillipo -. Barbara D'Urso, che tra l'altro ho trovato al mio fianco nella battaglia a difesa di una vittima di violenza, è paladina dell'informazione e non può e non deve essere tollerante».

Il Moige attacca il Grande Fratello: «Mettete fine a questo disastro»

carmen posillipo grande fratello
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.