Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Termotetti e sindacato ai ferri corti, richiesto un incontro chiarificatore

21 / 10 / 2015

|

Alessio De Felice

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La segreteria generale della Fit-Cisl di Caserta ha rilevato un sospetto comportamento antisindacale nei confronti dei dipendenti (iscritti al sindacato) della ditta Termotetti s.p.a., aggiudicataria del servizio di raccolta differenziata nel comune di Casagiove. I comportamenti sospetti sono demansionamento unilaterale di dipendenti e inquadramento di livello inferiore rispetto al precedente rapporto di lavoro; mancato riconoscimento degli scatti di anzianità mancata corresponsione economica relativa alle festività e ad alcuni assegni familiari. Infine, la ditta in parola avrebbe anche attivato tecnologia utile al controllo video senza alcuna informativa sindacale. A rendere tutta la vicenda "sospetta", è la circostanza che queste "disattenzioni", come stesso la segreteria Cisl le definisce, sono state effettuate proprio nei confronti degli associati Cisl. Per chiarire la situazione il sindacato ha richiesto un incontro con i vertici della ditta da aversi entro 5 giorni dal 20 Ottobre (come "procedura di raffreddamento" prevista dal contratto nazionale di lavoro), "pena" l'inizio di un procedimento legale per attivita' antisindacale.

casagiove ditta termotetti rifiuti cisl lavoro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.