Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Casal di Principe è ‘Quasi..happy’, il candidato sindaco De Angelis presenta il video sulle contraddizioni della città

03 / 05 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un viaggio nella Casal di Principe delle eccellenze e dei disservizi concentrato in meno di due minuti: è questa l’essenza del “Quasi.. Happy”, il video realizzato dagli attivisti de “L’Alternativa” e “Insieme per Casale”, i movimenti che sostengono la candidatura a sindaco di Francesco De Angelis che sarà presentato domani sera, domenica 4 maggio, a partire dalle 19,30, presso la sede dell’associazione Paradiso in via Circumvallazione 108. “Tutte le città hanno il loro Happy, partendo dal famoso successo di Pharrell Williams – hanno spiegato gli attivisti de L’Alternativa e di Insieme per Casale – e non vedevamo perché anche la nostra Casal di Principe non potesse averlo… La nostra enogastronomia, giusto per fare un esempio che sia chiaro a tutti, è conosciuta in tutto il mondo con marchi come il Roccobabà di Emilio il pasticciere o il vino asprinio delle nostre campagne. Questi prodotti fanno di Casal di Principe una città “felice”. A queste eccellenze, però, fanno da contraltare delle strade che sono un vero colabrodo, una viabilità in-sostenibile per cittadini e commercianti, mezzi pubblici inesistenti, lavori pubblici bloccati che impediscono alla nostra economia cittadina di poter camminare. Purtroppo, questi elementi, fanno di Casal di Principe una città “Quasi Happy”. La nostra convinzione è che l’avverbio possa essere facilmente cancellato grazie all’impegno concreto dei cittadini e ad una classe dirigente nuova che non abbia nulla a che vedere con la vecchia politica. Noi siamo pronti a raccogliere questa sfida e a costruire Insieme L’Alternativa».
casal di principe elezioni quasi happy francesco de angelis francesco de angelis video
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.