Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Casalesi/ Il retroscena: La casa di Schiavone e Federica Albero acquistata alla metà del suo valore immobiliare

09 / 07 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Aziende di allevamento di bufale, fondi agricoli ed immobili per un valore di oltre due milioni di euro sono stati sequestrati dagli uomini del Servizio Centrale Operativo e della Squadra Mobile di Caserta al trentunenne Paolo Schiavone, figlio di Francesco alias ''Cicciariello'', e soprattutto nipote di ''Sandokan''. Tra i beni sequestrati in esecuzione del decreto emesso su richiesta della DDA di Napoli dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere - Sezione Misure di Prevenzione, collegio D, composto dai magistrati Raffaello Magi, Paola Lombardi e Roberto Attena, anche un appartamento ubicato a Caserta (in via Eleuterio Ruggiero, ndr) di proprieta' della moglie di Schiavone, Federica Albero, figlia ventunenne di un noto commerciante del capoluogo, che dall'atto notarile risulta essere stato pagato, nel dicembre del 2009, 140mila euro, ma da indagini compiute presso l'Osservatorio del Mercato Immobiliare istituito presso l'Agenzia del Territorio, varrebbe piu' del doppio, quasi 300mila euro. Per i giudici i beni sarebbero stati acquistati con i proventi delle attivita' illecite realizzate da Paolo Schiavone, arrestato nel maggio del 2010 per associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni ed illecita concorrenza (reati aggravati dal metodo mafioso, ndr) dagli uomini della Squadra Mobile di Caserta e del Centro Operativo D.I.A. di Roma nell'ambito dell'operazione ''Sud Pontino'' che aveva svelato le infiltrazioni ed i condizionamenti dell'ala Schiavone del clan dei Casalesi nelle attivita' dei principali mercati ortofrutticoli del centro e del sud Italia, in collaborazione con importanti esponenti della mafia siciliana, tra cui Gaetano Riina, fratello del boss dei Corleonesi Toto', che controllavano il commercio all'ingrosso e la distribuzione di tali beni nei principali mercati dell'isola.
Caserta Cronaca Trentola Ducenta Lusciano Lusciano Carinola
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.