Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CASALESI La Dda: Maio è la 'mente' di Morico: ha chiuso gli accordi su Caserta col clan Zagaria

30 / 09 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Era affidato a Mario Maio, 46 anni, anche lui finito in manette questa mattina, il compito di organizzare lo smistamento del pane su Caserta. E' quanto emerge dagli atti delle indagini che hanno portato all'arresto dell'imprenditore Gianni Morico e degli affiliati al clan dei Casalesi Nicola Del Villano e Pasquale Fontana. Secondo quanto emerso dalle indagini, Maio pianifica ed organizzava lo smistamento del pane, interveniva direttamente per imporne l'acquisto alle imprese controllate dal clan e, infine, concludeva accordi con altre fazioni camorristiche (tra cui quella di Michele Zagaria, rappresentata nel settore da Nicola Del Villano) al fine di ripartire le aree del territorio casertano dove poter distribuire i prodotti della panificazione, stabilendo anche modalità strategiche per la condivisione degli utili.

 

santa maria capua vetere gianni morico maio caserta investimenti zagaria
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it