Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CASALESI Giudizio immediato per 11 indagati nel business delle scommesse

08 / 08 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Chiuse le indagini sul riciclaggio di soldi del clan dei Casalesi e sul sistema di scommesse on line che era stato messo in piedi sotto la regia del capoclan Michele Zagaria. La Procura Antimafia ha chiesto il giudizio immediato per undici persone: si tratta di Angelo Bamundo, nato a San Marcellino il 1° ottobre 1962; Carlo Bianco, nato a Villaricca il 25 aprile 1984, di Casal di Principe; Ulderico Ciccarelli, nato a San Cipriano d’Aversa il 5 giugno 1976; Michele Fontana, nato a San Cipriano d’Aversa il 23 novembre 1970, di Casapesenna; Michele Fontana, nato a San Cipriano d’Aversa il 14 maggio 1971, di Casapesenna; Giovanni Garofalo, nato ad Aversa (CE) il 9 dicembre 1973, di Casapesenna; Giuseppe Garofalo, nato a San Cipriano d’Aversa il 14 marzo 1972, di Casapesenna; Paolo Natale, nato a Santa Maria Capua Vetere il 20 novembre 1981; Francesco Perna, nato a Caserta 1’11 gennaio 1975, di Santa Maria Capua Vetere; Tommaso Tirozzi, nato ad Aversa l’11 agosto 1978, di Frignano; Armando Zara, nato a San Cipriano d’Aversa il 13 aprile 1970, di Casapesenna. Nell'inchiesta furono coinvolti anche funzionari di banca che avevano avvantaggiato gli imprenditori vicini al clan dei Casalesi per riciclare il denaro.

casalesi operazione zenit giudizio immediato indagati michele zagaria nomi
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.