Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CASALESI Sequestrati 18 milioni a Morico e soci. Summit segreti col cugino di Zagaria

30 / 09 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Società ed attività imprenditoriali per un totale di 18 milioni di euro sono finite sotto sequestro questa mattina nell'ambito dell'inchiesta sul 'pane dei Casalesi' che ha portato all'arresto di 9 persone, tra cui l'imprenditore Gianni Morico, originario di Grazzanise ma di stanza ormai a Santa Maria Capua Vetere, che da pochi mesi ha acquisito anche la carica di presidente del Gladiator. Nell'ambito delle indagini portate avanti dalla Dda, l'attenzione è finita su Nicola Del Villano, 48 anni, sorvegliato speciale, e Pasquale Fontana, 46 anni, entrambi vicinissimi all'ex capoclan Michele Zagaria (il primo ne era stato l'autista, il secondo è il cugino diretto) che hanno assunto un ruolo di spicco in seno alla fazione casalese dopo diversi conflitti interni al sodalizio. Sono stati Del Villano e Fontana ad organizzare incontri riservati con altri personaggi considerati vicini al clan Zagaria, tra cui l'imprenditore 44 anni Gianni Morico, nel corso dei quali stabilivano di comune accordo le strategie epr gli investimenti della consorterie nel settore immobiliare e commerciale nonché la divisione dei rispettivi ruoli operativi sul territorio.

santa maria capua vetere gianni morico casal del pane sequestro casalesi michele zagaria
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it