Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Basket, sconfitta per l'Irtet Casapulla contro la Megaride Napoli (69-77)

17 / 12 / 2016

|

Carla Caputo

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Megaride Bk Napoli - Irtet Bk Casapulla 77-69

MEGARIDE NAPOLI

Cimminella 5, Finamore, Del Prete 4, Federico, Fiore 19, Erra, Barbieri 9, Mennella 16, Melillo, Zollo, Morgillo 11, Bordi 11. All. Carrozzo 

IRTET CASAPULLA

Di Lorenzo 9, Bonsignore 1, D’Orta 3, Olivetti 17, Delle Cave, Lillo L. 13, Damiano, Tartaglione ne, Nacca 8, Avella, Lillo G. ne, D’Aiello 17. All. Monteforte  

ABRITRI: Mogavero e Femminella di Salerno.

PARZIALI: 18-13, 37-35, 54-46.  

Quinta sconfitta di fila per l’Irtet Casapulla che, senza lo statunitense Dunklin, gioca una gara bruttina al cospetto di una coriacea e più determinata Megaride Napoli, impostasi al PalaCascella 77-69. Gara subito incanalata sui binari dei padroni di casa, molto più aggressivi e reattivi dei viaggianti e che la serata era quella sbagliata lo dimostra lo 0-4 in appena 7”, causa un turnover sulla prima rimessa casapullese del match. Fiore e Mennella sono un incubo per i piccoli dei gialloviola, che in attacco si aggrappano soprattutto all’estro di Olivetti. Solo aggiustando un po’ la difesa i casertani risalgono e restano un paio di possessi dietro alla prima pausa (18-13 al 10’). Barbieri dà un buon contributo alla causa Megaride, mentre l’Irtet trova finalmente un po’ di ritmo su entrambi i lati del campo. Di Lorenzo e Luca Lillo muovono finalmente lo score e anche Nacca fa il suo, mentre D’Aiello ricuce lo strappo con un paio di triple. I partenopei però ribattono colpo su colpo, trascinati dagli esterni e chiudono avanti la prima metà (37-35 al 20’). Nella ripresa però il match scappa via pian piano: i troppi rimbalzi offensivi concessi a Bordi e soci, mentre Morgillo lotta nel pitturato. Rispetto ai periodi precedenti il Casapulla cala d’intensità e concede troppo in campo aperto, toccando anche la doppia cifra di svantaggio. Ciononostante al 30’ è -8 (54-46) e l’incontro è ancora tutto da giocare. Nella prima metà della frazione conclusiva il team di stanza sull’Appia ci mette cuore e grinta, si riavvicina spesso ad un apio di possessi, ma poi crolla fino al -15, risalendo giusto nel finale grazie alla vecchia guardia Lillo-Olivetti-D'Aiello.

casapulla sport basket sconfitta irtet napoli
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.