Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Caserta, la proposta di Ciontoli per le strisce blu dopo lo stop alle multe

31 / 03 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il Ministero delle infrastrutture ha di recente dichiarato che le multe su striscia blu, per sosta oltre l’orario indicato sul tagliandino, non devono essere pagate. Il tutto ha scatenato diverse reazioni e “lotte” tra favorevoli e contrari alla misura. Il consigliere comunale dell’Udc di Caserta Antonio Ciontoli ha per questo protocollato una nota diretta al sindaco Pio Del Gaudio in cui spiega come l’amministrazione può sfruttare le potenzialità del software dei parchimetri. Attualmente infatti questi sono utilizzati per il pagamento con l’indicazione del numero di stallo di sosta che presuppone un pagamento iniziale ed integrazioni successive in funzione della durata del parcheggio, pena la multa.  “La novità – scrive Ciontoli nella nota - starebbe nel sostituire il numero di stallo con il numero di targa. Ciò che comporterebbe, individuata l’autovettura e l’insorgenza del residuo debito in capo all’utente e nei confronti del Comune, l’obbligo per il cittadino di pagare alla ripartenza esattamente il dovuto. Una soluzione semplice e facilmente attuabile che non altera condizioni contrattuali, che non incide sul personale, che sarebbe solo chiamato ad una diversa forma di controllo del territorio assegnato e che, invece, farebbe migliorare di molto la qualità della vita del cittadino-utente costretto, a volte, a grandi corse per poi pagare anche la multa, dopo aver introdotto magari decine di euro ed aver poi sforato il ritiro dell’autovettura solo per un quarto d’ora”. 
caserta strisce blu parcheggio multa multa parchimetro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.