Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Camorra all'ospedale di Caserta, la nuora di Bottino trasferita dalla Dda

02 / 01 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Trasferita d'imperio dalla Dda di Napoli al tribunale di Salerno. È la decisione adottata dal Consiglio superiore della magistratura a carico di Ivana Fulco, accusata di aver 'interferito' con l'indagine riguardante il suocero Francesco Bottino, ex direttore generale dell'ospedale di Caserta invischiato in un'indagine sugli appalti in odore di camorra al Sant'Anna e San Sebastiano. La decisione del Csm è stata adottata alla vigilia di Natale ma solo in queste ore è circolata. Stando a quanto emerso, i giudici capitolini avrebbero assunto la decisione sulla base di intercettazioni telefoniche che avrebbero coinvolto la stessa Fulco ed anche su quanto segnalato dal gip Antonella Terzi che, quando doveva decidere sull'arresto di Bottino, fu contattata dalla Fulco che la invito' a rileggere bene gli atti dell'inchiesta sottolineando come, a dispetto di quanto asserivano i magistrati, non vi fosse nulla a carico di Bottino. Su queste 'interferenze' il Csm ha sentenziato il trasferimento della Fulco dalla Dda di Napoli al tribunale civile di Salerno

caserta camorra ospedale francesco bottino ivana fulco dda
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.