Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Approvato in Commissione Ambiente il maxiemendamento per il ciclo dei rifiuti

26 / 04 / 2016

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Commissione Ambiente in consiglio regionale della Campania, ha approvato il maxiemendamento, presentato dal presidente PD Gennaro Oliviero, al Disegno di Legge per il Riordino del Ciclo Rifiuti. A darne l’annuncio, a margine dei lavori, lo stesso Oliviero. “Un momento senza fine, che ha gravemente danneggiato l’immagine e l’economia della Regione Campania, volge finalmente al termine. La Commissione Ambiente, da me presieduta, ha approvato il testo del maxiemendamento che ho presentato al Disegno di Legge per il Riordino del Ciclo Rifiuti. L’ampia attività concertativa messa in campo, la dialettica costruttiva nei confronti degli emendamenti presentati dalle opposizioni e, soprattutto, la sinergia di giunta e consiglio hanno permesso il raggiungimento di questo risultato che, a dirla tutta, rappresenta uno dei principali obiettivi proposti dal programma elettorale della coalizione di centrosinistra. I punti principali, del testo che adesso dovrà essere approvato in consiglio - prosegue Oliviero - sono: la salvaguardia delle posizioni lavorative nella filiera di settore, la previsione di bonifiche nelle aree inquinate e l’assoluto divieto di impiantistica in zone soggette a tutela ambientale, il tutto nell’ottica delle buone prassi per ridurre il quantitativo di rifiuti prodotti. Inoltre, la possibilità per quei comuni virtuosi di uno stesso ambito, di associarsi in sub-ambiti per avere uno sforzo sinergico che possa consentire un più agevole raggiungimento degli obiettivi fissati. Dopo il grande lavoro svolto in Commissione, mi aspetto un’approvazione in consiglio regionale, basata sul senso di responsabilità che tutti i gruppi politici hanno mostrato fino a questo punto. Si tratta di un passo di straordinaria importanza per la Campania”, conclude Gennaro Oliviero. 

caserta commissione ambiente ciclo rifiuti oliviero
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.