Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CASERTA FA SCHIFO | Flop il piano traffico: un' ora in auto per 100 metri da via Napoli a Corso Trieste

02 / 10 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Era chiaro ciò che sarebbe successo al traffico casertano con la ripresa piena della vita quotidiana dopo la pausa estiva, che coincide anche con la riapertura delle scuole. L’inversione sperimentale dei sensi di marcia in via don Bosco e in via Daniele avviata a metà luglio con l’intento di snellire la circolazione stradale è completamente fallita.

Anche il correttivo apportato con l’istituzione dell’obbligo di fermarsi e dare precedenza per tutti i veicoli in via Unita Italiana all’angolo con via Renella, non ha sortito effetti. Qui in particolare, quando chiude il vicino passaggio a livello e le vetture in arrivo non hanno la prontezza nell’incolonnarsi – come quasi sempre accade – di lasciare libero l’incrocio, sono dolori.

Corso Trieste, via Roma e la stessa via Napoli restano intasate di macchine con tempi di percorrenza fino a 45 minuti per spostarsi semplicemente tra queste strade parallele. 

Neppure il passo indietro – a seguito di proteste di residenti e commercianti del posto, che osservano come un simile dispositivo di viabilità sia stato sperimentato senza successo nello scorso decennio,  senza che nulla, pare, abbia insegnato agli uffici comunali del traffico – fatto sul senso di marcia di via Daniele, nel tratto da via Renella a via Roma, poi ripristinato, potrà risolvere tale problema.

In piazza Dante, interdetta ufficialmente al parcheggio, motorini e macchine vanno, vengono, ritornano, sostano, si spostano, si fermano, e non c’è mano da tenere, né la destra o la contromano a sinistra, perché la mano è quella che ad ognuno conviene. Lo stesso che accade, ad esempio, in via Botticelli, dove, si parcheggia sui marciapiedi o in doppia fila per trattenersi ai bar della strada. E questo avviene in tutta la città.

caserta fa schifo traffico via napoli corso
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.