Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Caserta, Confesercenti si schiera contro la chiusura di corso Giannone: scoppia la polemica

28 / 11 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I toni della polemica sull’imminente dispositivo per limitare il traffico su corso Giannone, dove nei giorni scorsi la centralina dell’Arpac aveva evidenziato più volte il superamento dei valori massimi di Pm10m, si alzano ulteriormente. La polemica nasce dopo alcune dichiarazioni di Lello Valentino, presidente cittadino di Confesercenti, che ha preventivamente espresso “parere contrario” al prossimo provvedimento del Comune, dichiarandosi pronto attraverso la Confesercenti ad “adottare mezzi di tutela previsti dalla legge” nei confronti del provvedimento stesso. A queste parole risponde lo stesso primo cittadino di Caserta Pio Del Gaudio, che non accoglie l’invettiva di Valentino: “Ogni provvedimento che limiterà il traffico automobilistico su corso Giannone sarà da me adottato quale autorità sanitaria della città, a tutela della salute pubblica. Dispiace constatare che in nome della "qualità della vita della città di Caserta" un'associazione del commercio esprima "parere contrario" a quanto sarà necessario decidere dichiarandosi anche pronta ad "adottare mezzi di tutela previsti dalla legge" nei confronti dei prossimi provvedimenti. Confermo che, per responsabilità e coscienza nei confronti di tutti i cittadini, oltre che a tutela della salute, definiremo quanto prima tutti i provvedimenti più appropriati in riferimento al ripetuto inquinamento atmosferico segnalato dalla centralina Arpac di corso Giannone che anche ieri ha evidenziato un superamento dei valori massimi di Pm10". 

caserta corso giannone chiuso traffico confesercenti pm10
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.