Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Pd, nuovo appello all'unità dei segretari di circolo vicini a Vitale

11 / 10 / 2015

|

Francesca Pagano

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


All'indomani della composizione della nuova segreteria del Partito democratico provinciale di Caserta i segretari di circolo dei comuni chiamati alle urne nel 2016 hanno preparato un documento per chiedere la fine delle ostilità tra le varie componenti per permettere a tutti di preparare al meglio la competizione elettorale. Il documento è sottoscritto da tutti i segretari di circolo dei comuni superiori ai 15mila abitanti che dovranno votare, ossia quelli di Caserta, Aversa, Capua, Trentola Ducenta e Santa Maria Capua Vetere. Nei comuni tra i 10mila e i quindicimila abitanti chiamati al voto hanno firmato i segretari di Alife, Parete, San Prisco, San Marco Evangelista, San Marcellino, Frignano, Carinola, Curti e Castel Morrone. Di seguito il comunicato stampa diramato da Raffaele Vitale, segretario provinciale del Pd casertano.

Maggio 2016 rappresenta un crocevia importante per la Provincia di Caserta. Trentuno comuni saranno chiamati a rinnovare le amministrazioni comunali. Un test importante in termini numerici a cui il Partito democratico dovrà arrivare preparato, schierando le forze migliori per confermare quel trend positivo avviato con le elezioni Europee e le ultime regionali. Le amministrative del prossimo anno sono particolarmente importanti perché sono chiamati alle urne comuni come Caserta, Aversa, Capua, Trentola Ducenta dove sarà fondamentale costruire una proposta politica credibile per ridare speranza e fiducia ai cittadini dopo le esperienze amministrative di centrodestra che hanno segnato in negativo la vita dei cittadini. Nel comune capoluogo, ad esempio, c’è bisogno di ridare ai cittadini la certezza che l’amministrazione pubblica si muova nel pieno rispetto della legalità e a difesa del bene comune. Dovremo, inoltre, permettere ai nostri sindaci uscenti di potersi ripresentare ai propri elettori come parte di una comunità forte, che agisce per tutelare e valorizzare i singoli territori, dalla fascia costiera alle aree interne. Dovremo, inoltre, far in modo che in quei comuni dove ci presentiamo da sfidanti si riesca a far arrivare ai cittadini il messaggio di unica alternativa credibile per evitare che l’elettorato ceda ai richiami dell’antipolitica e dell’astensionismo. Noi segretari di circolo, ultimo anello di quella base che viene troppo spesso dimenticata e relegata ai margini dei processi decisionali, animati da grande passione politica decidiamo di prendere la parola per evitare che si giunga alla definitiva rottura tra le varie anime del Pd di Caserta. Chiediamo a chi ricopre incarichi istituzionali o dirigenziali di sotterrare l’ascia di guerra anteponendo ai propri interessi quelli dell’intero partito. Riteniamo sia fondamentale creare le condizioni affinché i prossimi mesi siano caratterizzati da tranquillità e stabilità per poter lavorare con serenità alla definizione delle liste e alla scelta dei candidati che, in alcuni casi, verrà effettuata attraverso le elezioni primarie. Facciamo appello al senso di responsabilità di chi ricopre incarichi istituzionali e dirigenziali nella certezza che tutti siano pronti a essere parte attiva di questo processo. L’Italia ha cambiato verso, la Campania non sarà più ultima e Caserta? Noi sappiamo cosa fare.

caserta partito democratico elezioni amministrative segreteria provinciale raffaele vitale comuni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.