Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

I lavori al policlinico fermi da mesi. Piscitelli: “Caserta non puo’ piu’ aspettare”

10 / 09 / 2015

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Stamattina, davanti alla quinta Commissione Sanità presieduta da Raffaele Topo (Pd) si sono incontrati i responsabili della Sun, i sindacati e il consorzio di imprese Concorsu, formato dalle aziende Condotte e Cordioli, il presidente della Commissione Affari Istituzionali Alfonso Piscitelli e molti consiglieri casertani, per discutere dello stato di realizzazione del policlinico universitario di Terra di Lavoro, i cui lavori sono fermi da mesi. "Tutto il gruppo casertano - ha spiegato Piscitelli - si e’ detto concorde nel riconoscere la tutela dei lavoratori impegnati nel cantiere del policlinico, scongiurando a tutti i costi nuovi eventuali licenziamenti. L’auspicio e’ che l'Autorità Nazionale Anticorruzione possa dare parere favorevole in tempi brevi e che i lavori, ormai fermi da fine luglio, possano riprendere entro i primi di ottobre". Oltre alla questione occupazionale, cio’ che preme al consigliere regionale e’ il numero di posti letto ospedalieri della Provincia di Caserta, in rapporto alla popolazione, nettamente inferiore agli attuali standard regionali, creando una situazione insostenibile per i cittadini, spesso costretti a passare da un nosocomio all’altro prima di poter trovare un posto per il ricovero."Mi sono fatto interprete di questa difficolta’ con il presidente De Luca. Caserta non può più aspettare" ha concluso Piscitelli.

caserta policlinico lavori alfonso piscitelli ospedale sanita
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.