Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Alternanza scuola lavoro, firmata l'intesa tra il liceo Diaz e la Reggia di Caserta

24 / 03 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Quando il territorio funziona, ovvero quando a capo delle istituzioni ci sono gli uomini giusti c’è per tutti un’occasione per crescere e, se da una parte c’è un preside e dall’altra un manager dello Stato vi è un’opportunità preziosa per i ragazzi. È quello che si è verificato con la stipula della convezione Reggia di Caserta – Diaz che il direttore della Reggia, il dott. Mauro Felicori e il preside Luigi , dirigente del Liceo Scientifico Diaz, hanno firmato per la realizzazione di un percorso di “alternanza scuola – lavoro” relativamente all’aspetto paesaggistico e ambientale del patrimonio culturale del complesso vanvitelliano che, non solo in quanto patrimonio UNESCO ,ma soprattutto, storia e identità del territorio, si presta ad essere il luogo di una Educazione al Patrimonio. Un percorso che si articola in momenti di conoscenza storico-architettonica e ambientale, in cui concorrono diverse discipline, e una fase di lavoro, circa 60 ore di impegno per i ragazzi delle terze che, divisi in 4 gruppi ,da 30 alunni ciascuno, saranno guide per 4 aree del Parco della Reggia così suddivise 1) Bosco Vecchio (Castelluccia, Ex Convento dei Passionisti e Peschiera); 2) Bosco Vecchio (Alberi monumentali e radure); 3) Giardino della Flora; 4) L’Acquedotto Carolino dalla “Via d’Acqua al Torrione.

Tutor delle attività di questa esaltante esperienza “Alternanza Scuola Lavoro” saranno, per il Liceo Diaz, la docente Prof.ssa Immacolata D'Angelo, referente del dipartimento di scienze, mentre per la Reggia opereranno alla formazione degli alunni i tecnici dott.ssa Addolorata Ines Peduto per il Parco verde storico e l'ing. Domenico Vallone, referente Acquedotto Carolino, e per la Reggia, il Geom. Leonardo Ancona dello staff tecnico e responsabile della didattica.
La chiave di lettura del progetto conduce ad un sentimento del territorio, all’appartenenza e all’amore per le proprie origini" Non ci può essere una Buona Scuola – ha dichiarato la dott.ssa Peduto- senza conoscenza del territorio in cui si vive ecco perché il progetto "Passeggiate Reali nel Parco della Reggia".

Nel coordinamento la prof Immacolata D’Angelo sarà affiancata dalla funzione strumentale Angela Ciaramella e i gruppi di studenti saranno guidati anche dai docenti del Dipartimento di Storia dell’Arte.

“Un’iniziativa di cui sono fiero- ha dichiarato il Dirigente Luigi Suppa- la sinergia attivata garantirà ai ragazzi un percorso formativo a 360 gradi. La cittadinanza, che è un impegno educativo ed un fine del Diaz, si fonda sull’appartenenza consapevole che va ,poi , declinata nelle conoscenze e nella maturazione delle competenze. Con Mauro Felicori e con i sui collaboratori – ha concluso Suppa-c’è stata subito comunità di intenti e sono certo che i nostri alunni porteranno a termine un’esperienza altamente formativa per la loro crescita”

Alla mattinata inaugurale del progetto “Passeggiate Reali” presenti anche il Gen. E. Rubino presidente Ass.Arma Aeronautica, il Col.D. Petrillo , il Col. Casapulla, vicepresidenti, il Luogotenente B. Boncimino dell’ufficio di Presidenza anche loro parte di una sinergia del territorio e reduci, con gli alunni del Diaz, dalla ripetizione dell’esperimento di Eratostene annunciato dallo stesso dott Mauro Felicori e realizzato il 21 marzo nel Parco della Reggia con gli alunni del Diaz “ Siamo veramente orgogliosi di questo legame scientifico con il Diaz diretto magistralmente dal Dirigente Scolastico Ing Luigi Suppa- ha dichiarato il col Petrillo- e gli alunni sono coinvolti con competenza e preparazione alle attività sperimentali che realizziamo con la prof D’Angelo. Sono oramai anni che operiamo con gli alunni del Diaz e i risultati sono veramente lusinghieri”

Insomma, possiamo dire che l’educazione alla legalità è per il preside Luigi Suppa , al di là della bella convegnistica, una linea direttrice, ben salda, di tutto l’impianto didattico formativo… e l’equinozio di primavera è davvero per questa gioventù diazzina un momento del loro vivere e crescere nella legalità.

caserta reggia diaz liceo scuola lavoro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.