Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Rimossi i gazebo sul corso, la protesta dei commercianti: “Uno scandalo unico”

01 / 12 / 2015

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il Comune di Caserta ha ordinato la rimozione dei gazebo dei bar di corso Trieste, per sostituirli con nuove strutture in legno volute dall’ente municipale. Una decisione che ha suscitato il malcontento dei commercianti della zona: "La rimozione dei gazebo legittimamente installati e autorizzati sul corso Trieste è l'ennesimo episodio di una serie di azioni messe in atto senza che vengano in minima parte considerate e valutate le ragioni e i diritti degli esercenti pubblici della nostra città", dichiara Donato Affinito a nome dell'associazione CasertaOggi. "Non entro nel merito - aggiunge  Affinito - della progettazione delle pedane che l'amministrazione comunale si sta affannando a far installare, perché non ne conosco l'autore, forse interessato più ad impedire il parcheggio delle automobili che a creare decoro urbano. Come al solito si procede a tentoni, non rendendosi conto che il corso Trieste è ormai lo spettro di quello che fu: una strada importante del commercio cittadino, attraversata e vissuta da migliaia di persone ogni giorno. Non si pensa a tutto questo ma forse a tentare di mettere a posto le carte di progetti finanziati con denaro pubblico, che non mi risulta siano stati condivisi con la città". Affinito insiste sul fatto che i gazebo che oggi si vogliono eliminare, sono stati autorizzati tempo fa dal Comune che, in quella circostanza, incassò quanto dovuto per l’occupazione del suolo pubblico. Inoltre si consideri che i commercianti avevano realizzato le strutture attenendosi ai principi fissati dallo stesso ente. "Ormai la città è allo sbando totale - conclude Affinuito - e chi ne paga le conseguenze sono i casertani". L’augurio del rappresntate di CasertaOggi è quello di tornare al più presto ad avere in città una guida scelta dagli elettori, ripristinando anche il principio democratico del giudizio che i cittadini danno agli amministratori da loro eletti. "Un principio che invece attualmente non è valido per un'amministrazione comunale dove i dirigenti si inventano soluzioni ogni giorno diverse da quelle che loro stessi avevano promosso e attuato fino a ieri. Uno scandalo unico".

caserta gazebo corso trieste protesta commercianti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.