Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Caserta, settimana nera per i rifiuti: i dipendenti Ecocar sabato fanno sciopero

06 / 04 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nella giornata di mercoledì, la Cgil ha tenuto un confronto sindacale con il Consorzio EcoCar Ambiente che gestisce il servizio di raccolta rifiuti a Caserta in merito alle ragioni alla base dello sciopero proclamato per sabato. Al confronto era presente per il Consorzio EcoCar Antonio Nocera ma non ha preso parte il presidente Antonio Diodati. “Dopo aver affrontato tutte le questioni in campo - afferma il segretario provinciale Fp Cgil Raffaele Maietta - non abbiamo ricevuto rassicurazioni certe in merito al versamento del TFR delle maestranze ai relativi fondi integrativi, che non consentono alle maestranze di usufruire dei benefici economici previsti dai relativi istituti e dalle normative di legge. Inoltre, nonostante negli ultimi anni i lavoratori si sono visti decurtare il loro salario di oltre cento euro procapite, e in ragione dell’incremento di 10 punti in otto mesi della raccolta differenziata, interamente dovuta all’impegno delle maestranze che si sono aggravati di esorbitanti carichi di lavoro, del doppio giro di raccolta, di svuotare cassoni da soli, non abbiamo registrato alcuna risposta circa il ripristino delle contrattazioni aziendali storicamente detenute, che in più circostanze il Consorzio si era impegnato a rivedere e promesso di ripristinare insieme ad una diversa organizzazione del servizio. In aggiunta, non abbiamo recepito se esiste o meno, la disponibilità di definire un orario di lavoro giornaliero, che di fatti comporterebbe più efficienza e minor costi per l’azienda. Infine, abbiamo registrato la mancanza di volontà ad avviare un confronto tecnico sul giusto inquadramento delle maestranze, sulla verifica dell’organico attuale e del riconoscimento in busta paga delle reali mansioni svolte dai lavoratori. Pertanto, sulla scorta della mancanza di risposte del Consorzio EcoCar Ambiente confermiamo l’astensione dal lavoro per l’intera giornata di sabato”. Un porblema non da poco considerando che a Caserta città nell'ultima settimana non è stato possibile raccogliere l'umido per lo stop dell'impianto di Serino in provincia di Avellino.

caserta sciopero dipendenti ecocar stop raccolta rifiuti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.