Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Scuole, gli studenti continuano la lotta, pronti all'incontro col ministro Fedeli

10 / 07 / 2017

|

Alessia Aulicino

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Domani 11 luglio verranno ricevuti dal ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli a Roma tre studenti in rappresentanza del coordinamento 'Studenti in rotta contro la bancarotta' e tre genitori delegati della 'Rete Informale Genitori di Caserta'.

"Durante l’anno scolastico appena concluso, tramite varie pratiche quali cortei, occupazioni degli istituti scolastici, flashmob, assemblee e tavoli istituzionali, noi studenti abbiamo tentato di rivendicare in ogni modo il diritto a studiare in sicurezza - dichiarano i ragazzi di SIRCB -. Più e più volte abbiamo cercato di dimostrare il nostro disagio non solo alle istituzioni ma anche alla città: abbiamo ricevuto solidarietà verso la nostra condizione da gran parte dei cittadini; dalle istituzioni locali abbiamo ottenuto false promesse e false speranze mentre dalle istituzioni centrali abbiamo ottenuto soltanto indifferenza. L’11 luglio in delegazione andremo a Roma e presenteremo un documento in cui ribadiremo le nostre rivendicazioni: lo stanziamento di fondi straordinari per la messa in sicurezza delle scuole che al momento sono aperte tramite dei certificati antincendio e antisismici provvisori che non rispettano le norme vigenti e la trasparenza del bilancio e della gestioni dei fondi che verranno stanziati. Denunciamo la camorra e il malaffare che hanno portato alla situazione attuale. Rivendichiamo il diritto a un’istruzione pubblica garantita per tutti. Siamo consapevoli che Caserta sia la prima provincia andata in dissesto ma sicuramente non sarà l’unica. Difatti, molte altre province d’Italia nel giro dei prossimi mesi rischiano il dissesto finanziario. Il problema dell’edilizia scolastica riguarda anche altre province d’Italia pertanto la nostra situazione rispecchia anche quella di altri studenti. Ci aspettiamo delle risposte concrete e un preso impegno nei riguardi di 80000 studenti della Provincia di Caserta che vivono in una situazione di incertezza nei riguardi della loro carriera scolastica. Anche d’estate - concludono gli studenti -, la lotta non si ferma!"

Caserta studenti incontro ministro istruzione valeria fedeli rete informale genitori
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it