Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Sindacati: dal 10 novembre al 25 assemblee su tutti i luoghi di lavoro. Si comincia con la Provincia

08 / 11 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


In occasione della mobilitazione nazionale prevista per il 28 novembre a Roma, iniziano le assemblee territoriali sui luoghi di lavoro. Si comincia con la provincia di Caserta e si finirà con Azienda Ospedaliera e il Comune del capoluogo. Da martedì 10 novembre, quindi, mobilitati tutti i comparti, Sanità, Autonomie Locali, Stato e Parastato, Scuola, Ministeri, Enti Pubblici non Economici; assemblee presso tutti i luoghi di lavoro del territorio. Si comincia con l'ente provinciale. L'assemblea dei lavoratori si terrà dalle ore 11.00 alle  ore 13.00. Le Segreterie nazionali e territoriali di Cgil Fp, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa ritengono necessario avviare un percorso di mobilitazione e di comunicazione finalizzato allo sblocco del rinnovo contrattuale ed alla ricomposizione dei tavoli di confronto per l'esperimento delle corrette relazioni sindacali. Una decisione unitaria di Cgil, Cisl e Uil  dunque per combattere ancora una volta contro una legge di  stabilità che mortifica il lavoro e i lavoratori. "Nonostante 6 anni di blocco il Governo continua a ritenere la contrattazione nei settori pubblici un'attività residuale sulla quale non vale la pena investire risorse – spiega Nicola Cristiani, Segretario Generale Cisl Fp Caserta -  Nello stesso periodo di tempo si sono susseguiti provvedimenti che sotto l'ambiguo titolo del riordino amministrativo e della razionalizzazione della spesa hanno di fatto ridotto drasticamente le risorse disponibili, peggiorando le opportunità di accesso ai servizi e il loro livello di qualità.  Questa azione di deterioramento del livello di welfare ha riguardato sia i servizi alla persona sia i servizi al sistema produttivo del paese e nel settore pubblico come in quello privato si è puntato alla riduzione del debito e al rilancio della competitività a danno dei livelli di tutela del lavoro. Per i pubblici dipendenti si realizza inoltre una disparità di trattamento anche nei tempi di liquidazione dei trattamenti di fine rapporto che a causa delle norme contenute nelle leggi 122/2010 e 147/2013, raggiungono un insostenibile termine che va da 1 a 4 anni". Le ultime assemblee previste riguarderanno l'Azienda ospedaliera il 24novembre ed il Comune di Caserta il giorno 25. A breve comunicheremo l'intero calendario delle assemblee sul territorio. 

caserta sindacati cgil cisl uil assemblee
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.