Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Marino: 'Lo stadio del nuoto non chiude'. Ottenuto finanziamento sulle Universiadi

02 / 07 / 2017

|

Carla Caputo

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Ultimamente diverse vicende sono girate intorno alla questione della chiusura dello Stadio di nuoto di Caserta (parliamo di chiusura perché la Provincia non è riuscita ad effettuare la parte minima che le spettava relativa alla cartellonista di segnalazione ed alla sistemazione degli impianti elettrici, data la sua drammatica situaizone finanziaria) che spesso sono sfociate in ribellioni e manifestazioni. A tal proposito il sindaco Carlo Marino ha afferamato: "Grazie alla mediazione dell’amministrazione Comunale di Caserta (che non ha alcuna competenza in materia) tra la Provincia, la Regione Campania e l’Agenzia Regionale per le Universiadi, si è messo in campo un programma che consentirà, in tempi rapidi, di adeguare lo Stadio del Nuoto di Caserta alle normative sulla sicurezza, scongiurando la chiusura della struttura e permettendo alle tante famiglie che utilizzano questo gioiello della nostra terra di continuare ad usufruirne. Ciò sarà possibile grazie ad un finanziamento ottenuto sulle Universiadi, alla nostra attività di sensibilizzazione nei confronti della Regione e alla disponibilità della Provincia, che si è impegnata a stilare subito un progetto esecutivo per far partire i lavori. Ci sarà qualche disagio nelle prossime settimane, ma certamente la struttura non chiuderà e le famiglie e le società sportive potranno programmare il futuro con serenità. Quando le istituzioni collaborano in silenzio e con operosità, i risultati arrivano. Mio padre mi ha insegnato che alle offese degli stolti e degli incompetenti si risponde con un sorriso e mi ha sempre detto che chi rappresenta le istituzioni non scende in piazza per le “giuste manifestazioni” ma cerca di risolvere le problematiche legittime della comunità". Inoltre, a seguito di questa dichiarazione del sindaco, le associazioni che lavorano allo stadio del nuoto hanno affermato: "In seguito alle dichiarazioni del sindaco, chiediamo con forza la firma nelle prossime 24/48 ore della convenzione per il quadriennio olimpico al fine di concretizzare l'azione concertata delle istituzioni. L'ormai scongiurata chiusura della piscina senza l'immediato impegno scritto con il rinnovo delle convenzioni lascia comunque alto il livello di attenzione delle centinaia di manifestanti che in questi giorni sono scesi in piazza. Ringraziamo tutti i cittadini e alle istituzioni che hanno operato nei diversi modi per raggiungere un importante risultato anche per le generazioni future".

caserta chiusura nuoto sindaco carlo marino
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.