Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Tangenti all’Asl di Caserta, chiesto il processo per 7 imputati

06 / 04 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il pubblico ministero della Procura di Santa Maria Capua Vetere stamani ha chiesto il rinvio a giudizio per i 7 imputati dell’inchiesta sulla corruzione all’Asl di Caserta. Alla sbarra sono finiti l’imprenditore di Marcianise Angelo Grillo, l’ex direttore amministrativo dell’Asl di Caserta Giuseppe Gasparin, l’ex dirigente dell’Asl Caserta Raffaele Crisci di Arienzo, la dipendente dell’Asl Chiara Bonacci, l’imprenditore Giovanni Cavallero, i dipendenti di Grillo, Pasquale Valente e Assunta Mincione. L’imprenditore Grillo avrebbe offerto soldi e viaggi ai dipendenti dell’Asl, per ottenere la liquidazione delle fatture dell’azienda in tempi brevi. Fanno parte del collegio difensivo l’avvocato Garofalo e l’avvocato Dezio Ferraro. La prossima udienza è fissata al 15 aprile per la discussione degli altri legali difensori e per la sentenza del giudice delle udienze preliminari.

caserta corruzione asl processo tangenti gasparin
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.