Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Vaccinazioni obbligatorie, via libera del governo: multe salatissime per i genitori negazionisti

19 / 05 / 2017

|

Alessia Aulicino

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nuove normative per regolamentare le vaccinazioni infantili, da tempo oggetto di aspri dibattiti. Da oggi infatti, i genitori di bambini di età compresa tra 0 a 6, saranno costretti a vaccinare i propri figli se vorranno iscriverli ai nidi o alle scuole dell’infanzia. Una decisione presa dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin in seguito ad un richiamo da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. La causa, è l’eccessivo aumento dei malati di morbillo (oltre 2.200 casi) che uniti a quelli della Romania, rappresentano quasi il 50% dei malati complessivi in Europa.

I vaccini obbligatori per i bambini da 0 a 6 anni saranno 12. Nello specifico polio, difterite, tetano, epatite b, pertosse, emofilo b andranno effettuati entro i 3 mesi di vita, mentre morbillo, parotite, rosolia e varicella tra i 13 ed i 15. A questi, poi andranno aggiunti i due anti meningococco.

Regole diverse, invece, per i bambini dai 7 ai 16 anni, i quali devono frequentare le scuole dell’obbligo. Se qui la mancata vaccinazione non comporterà l’esclusione dalla vita scolastica, sarà però oggetto di pesanti sanzioni a carico dei genitori. Multe salatissime, con un’entità compresa tra i 500 ed i 7500 euro. Il dirigente scolastico, infatti, sarà obbligato a segnalare all’Asl competente la presenza di minori non vaccinati nel proprio istituto, pena il reato d’omissione di atti d’ufficio.

Le uniche eccezioni andranno applicate nel caso in cui esistano delle condizioni cliniche documentate ed attestate dal pediatra, che non permettano la somministrazione del vaccino. Stessa cosa, per tutti i minori che hanno già contratto le patologie indicate, a patto che dalle analisi del sangue risultino completamente immunizzati.

Caserta vaccinazioni bambini neonati nuove regole multe salatissime
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it