Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Vegetazione spontanea per le strade dell’alto casertano, Coldiretti denuncia lo stato di abbandono

04 / 08 / 2016

|

Carla Caputo

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il presidente di ‘Coldiretti Caserta’ Tommaso De Simone e il direttore Angelo Milo hanno inviato ieri una missiva alle istituzioni per richiamare l'attenzione sul grave stato in cui versano le strade dell'alto casertano. La lettera è stata inviata all'attenzione di Provincia di Caserta, Comunità Montana Monte Santa Croce, Comunità Montana Monte Maggiore, Comunità Montana del Matese, sindaci dei Comuni dell'Alto Casertano, Parco Regionale del Matese e Parco Regionale Roccamonfina Foce del Garigliano. In essa Coldiretti si fa carico delle segnalazioni da parte di residenti e imprenditori del territorio per lo stato di abbandono in cui versano le strade pubbliche. La vegetazione spontanea infatti limita la visibilità di autoveicoli e soprattutto nasconde la segnaletica stradale, con conseguenti pericoli per gli utenti. In attesa di ricevere un riscontro, Coldiretti Caserta è pronta ad offrire la più ampia collaborazione alle Istituzioni

caserta alto casertano vegetazione spontanea coldiretti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.