Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Volalto ko dal Pesaro, Gagliardi: ‘Gara decisa al terzo set’

26 / 02 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Pesaro ha dimostrato di essere una squadra molto forte, soprattutto in difesa. Ci sono stati dei momenti dove hanno tirato su anche l’impossibile. Una sconfitta che certamente ci mette l’amaro in bocca, una gara probabilmente decisa nel terzo set. Noi abbiamo commesso alcuni errori. Peccato, rimane la consolazione di aver guadagnato ancora un punto in classifica”.  E’ lucida l’analisi di coach Nino Gagliardi a commentare il match contro la myCicero Pesaro.  “La formazione di coach Bertini – spiega l’allenatore volaltino -  si è dimostrata squadra molto solida. Dopo un primo set dove l’abbiamo messa in difficoltà è venuta fuori con autorevolezza, ma, ripeto, la gara ha avuto la sua svolta nel terzo parziale quando avanti 18-10, con la loro palleggiatrice in battuta hanno messo in piedi un break importante riuscendo a ritornare nel set ed a vincerlo al fotofinish. Noi siamo stati bravi a non abbatterci e rimettere nuovamente la contesa in parità vincendo con merito il quarto set, ma nel quinto ci siamo fermati e le nostre avversarie hanno preso il largo. Peccato, noi abbiamo sbagliato qualcosina, ma meriti a Pesaro per la prestazione e mi consola anche il fatto che comunque, è stata una bella partita”. Neanche il tempo di ragionare sulla serata di mercoledì che già la mente è rivolta alla trasferta di Olbia in programma domani, domenica 28 febbrario. La squadra si è subito ritrovata in palestra per analizzare la sfida con le marchigiane e preparare il match con le sarde. “Una trasferta difficile –spiega Gagliardi – un avversario ostico, temibile, ma – conclude il coach- sono sicuro che mettendo a posto certi meccanismi potremo scendere in campo con legittime ambizioni di vittoria”.

caserta volley volalto sconfitta pesaro gagliardi
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.