Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Casertana-Melfi 2-3. Campilongo fa mea culpa

01 / 04 / 2015

|

Alberto Scaringi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Casertana scivola clamorosamente in casa perdendo giustamente una gara lunga ed a tratti combattutta contro il Melfi. Migliore in campo Caturano, che oltre a siglare la prima rete del match ha anche gestito numerosi palloni creando tantissime azioni personali. Amareggiato Campilongo esordisce dicendo: "Mi assumo tutte le responsabilità della sconfitta e devo dare atto che il Melfi ha dato una grande dimostrazione di forza mettendoci sotto da tutti i punti di vista. I loro ragazzi sono stati bravissimi, marcandoci stretti e soffocandoci. Ci siamo distratti dopo il gol del 2-1, cercando di mantenre gli esquilibri e decidendo di ritardare l'ingresso di Diakitè. Infine il colpo di grazia lo abbiamo preso quando hanno siglato la rete del 2-2". Ribadisce il Mea culpa il tecnico campano che sottolinea la giornata storita di tutta la squadra, nessun reparto escluso. Il tecnico continua la conferenza senza trovare scusanti, neannche tra gli infortunati, dichiarando: "Io non credo che se ci fosse stato Marano il risultato sarebbe stato diverso. Oggi tutti, me compreso hanno sbagliato. Un esempio? Cissè, che nelle ultime gare è stato sempre il migliore stasera ha sbgaliato a gestire molti palloni. Si complica il cammino play off?mNo, abbiamo anche il recupero di campionato contro il Martina Franca e quindi le possibilità di fare punti ci sono, un esempio è il Lecce che era stato dato per spacciato ed invece oggi si è rimesso in carreggiata battendo il Benevento".

casertana melfi interviste post partita lega pro girone c
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.