Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Le cause per l'Interporto non finiscono mai: altri 5 incarichi legali approvati dal Comune

10 / 03 / 2017

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L’Interporto Sud Europa pagherà tutti i debiti delle cause perse per gli espropri, ma intanto il Comune di Marcianise continua ad impegnare somme per gli avvocati per difendersi nelle cause intentate dai proprietari. E’ quanto emerge dalle delibere approvate dalla giunta comunale presieduta dal sindaco Antonello Velardi il 7 marzo scorso: l’esecutivo ha stanziato 20mila euro circa per il pagamento degli avvocati da incaricare per le cinque cause tutte relative agli espropri per l’Interporto di Marcianise. In base al nuovo protocollo firmato nel novembre 2016 l’Ise si accollerà tutti i debiti relativi alle sentenze per gli espropri e verserà nelle casse dell’Ente anche i circa 7 milioni di euro derivanti dalla sentenza a favore della famiglia Leonetti di Marcianise, col pagamento del 40% entro il 31 dicembre 2016, un altro 40% entro il 31 dicembre 2017 e la restante parte entro la fine del 2018. Ma intanto il Comune di Marcianise continua a spendere soldi per gli avvocati.

marcianise interporto cause espropri incarichi legali giunta antonello velardi
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.