Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Cava Monti verso la bonifica, approvata la risoluzione in Senato

31 / 03 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E’ stata approvata all'unanimità dalla Commissione Ambiente del Senato della Repubblica, presentata dalla relatrice Vilma Moronese (M5S), la risoluzione sull'Affare Assegnato n.590 sulla ex Cava Monti di Maddaloni, con la quale il Governo viene impegnato dal Senato su ben 7 punti molto importanti, tra cui la bonifica della cava e le indagini epidemiologiche sulla salute dei cittadini residenti. “Finalmente una buona notizia per il territorio casertano, un risultato che abbiamo ottenuto con tanto lavoro”, dichiara Vilma Moronese, che ha richiesto alla commissione del Senato di occuparsi delle problematiche relative alla ex cava di tufo, dove sono stati seppelliti oltre 300mila tonnellate di rifiuti speciali, un disastro ambientale dichiarato ufficialmente dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere il 13 Maggio 2014. “Erano 30 anni che quel territorio era stato abbandonato da tutti – prosegue la portavoce dei 5 Stelle - e per questo è stato devastato, tutte le amministrazioni dello Stato non sono state capaci di occuparsene, noi abbiamo fatto 2 interrogazioni, interventi in aula per sollecitare il Parlamento ad agire e siamo anche andati in Procura per capire come poter meglio procedere, poi il 29 luglio 2015 abbiamo presentato la proposta di Affare Assegnato”. I lavori della Commissione Ambiente del Senato sono iniziati lo scorso ottobre 2015, con l'annuncio dell'Affare Assegnato n.590 ed una prima acquisizione di parte della documentazione relativa alla Cava, presentata dalla senatrice Vilma Moronese. Successivamente, tra il novembre del 2015 e febbraio 2016, in commissione si sono svolte una serie di importanti audizioni, tra cui la Procura di Santa Maria Capua Vetere, il corpo forestale dello Stato, il geologo incaricato dalla Procura che svolse le indagini sulla cava, l'Arpac, l'Asl Caserta, la Regione Campania, il Comune di Maddaloni, le associazioni del territorio ed il Ministero dell'Ambiente. Tutte le audizioni, utili all'approfondimento delle problematiche relative alla Cava oggi classificata come discarica incontrollata, sono state trasmesse in diretta streaming sui canali del Senato della Repubblica e sono disponibili in rete, anche su Youtube. “Adesso basta spendere ancora soldi per ulteriori indagini inutili – conclude la Moronese - sappiamo tutto quello che c'è da sapere, la Regione parta con una seria bonifica, anche perché ogni anno quei rifiuti interrati producono 1.300 tonnellate di veleni, che si aggiungono alle oltre 30mila tonnellate di percolato già prodotto al 2013, come ha stimato il Ctu della Procura, e che poi si diffondono per chilometri e chilometri”.

maddaloni cava monti senato lavori bonifica moronese
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it