Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Cento borse di studio per i giovani di Santa Maria Capua Vetere, presentato il progetto Leonardo

30 / 09 / 2013

|

Sofia Papale

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Stamattina presso la sala giunta del Comune di Santa Maria Capua Vetere si è tenuta  una conferenza stampa allo scopo di presentare il ‘Progetto Leonardo’, un programma  di studio che darà l’opportunità a 100 giovani di ricevere delle borse di studio affinché possano ottenere dei tirocini formativi per una formazione professionale individuale. Presenti alla conferenza il sindaco Biagio Di Muro , l’assessore Carlo Russo, il consigliere regionale Gennaro Oliviero, il consigliere Nicola Leone e l’avvocato Vincenzo Girfatti, dell’associazione ‘Informa Mentis’, il quale ha dichiarato che circa il 50% dei giovani che hanno partecipato a questo progetto hanno successivamente trovato lavoro. Possono presentare la domanda per il ‘Progetto Leonardo’ tutti i giovani disoccupati, senza contratto di lavoro a tempo determinato o indeterminato, di massimo 36 anni. La durata del tirocinio è di 17 settimane e la borsa coprirà i costi di vitto, alloggio, assicurazione e spese per i trasporti. Le destinazioni eventuali sono: Spagna, Cipro, Repubblica Ceca, Austria e Portogallo. Al termine del percorso verrà rilasciato un certificato ‘Europass’, che attesta le abilità conseguite durante il tirocinio. "Il comune di Santa Maria Capua Vetere – ha affermato l’assessore Carlo Russo - è il rappresentante dell’iniziativa, un ringraziamento speciale va alla Seconda Università degli studi di Napoli ed in particolare alla preside della facoltà di Lettere e Filosofia Rosanna Cioffi ". Il termine ultimo per la consegna delle domande è il 14 ottobre 2013, le quali dovranno pervenire presso il comando di Polizia Municipale di Santa Maria Capua Vetere.
scuola santa maria capua vetere progetto leonardo borsa di studio borsa di studio europa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.