Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Centrale di spaccio nel garage videosorvegliato, 24enne arrestato

17 / 01 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nella serata di ieri, 16 gennaio, gli agenti della Squadra di polizia giudiziaria del Commissariato di Polizia di Marcianise, diretto dal vice questore Riccardo Di Vittorio, nel corso di specifici servizi predisposti per la repressione dello spaccio di sostanze stupefacente ha proceduto all’arresto di Giuseppe Bizzarro, 24enne pregiudicato del posto, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, nonché di detenzione e ricettazione di pistola con matricola abrasa.

La centrale di spaccio nel garage. In particolare a seguito di attività info-investigativa il personale operante veniva a conoscenza che Bizzarro effettuava presso un garage in sua disponibilità a Marcianise attività di spaccio di sostanza stupefacente. A seguito di appostamento si accertava che nel luogo segnalato vi era un continuo andirivieni di giovani che, entrati nel locale, ne uscivano subito dopo dileguandosi a bordo di scooter. A questo punto i poliziotti, eludendo una micro telecamera artatamente occultata all’estero del locale in una cassetta di derivazione dell’elettricità, facevano irruzione nel predetto garage. All’interno della stanza vi erano tre persone, due uomini ed una donna, oltre a Bizzarro, il quale subito cercava di nascondere tra i cuscini di un divano un involucro contenete sostanza stupefacente. La perquisizione effettuata nell’immediatezza consentiva di rinvenire oltre alla predetta sostanza stupefacente, consistente in 10 stecche di hashish del peso complessivo di 32,5 gr., anche la somma di 275 euro in banconote di piccolo taglio, provento dello spaccio, nonché un bilancino elettronico di precisione, un coltello con lama annerita utilizzato per tagliare l’hashish, pezzi di cellophane per confezionare la sostanza, un cilindro metallico usato per sminuzzare la marijuana, una rubrica con annotati nomi ed importi, presumibilmente contabilità dell’attività di spaccio ed infine,  occultata sotto il cuscino del divano una pistola Beretta cal. 7,65 con matricola abrasa con 5 cartucce all’interno. Quanto sopra veniva debitamente sottoposto a sequestro, unitamente alla telecamera esterna e relativo monitor. Bizzarro veniva tratto in arresto e condotto negli uffici del Commissariato, dove dopo le formalità di rito, su autorizzazione del pm di turno presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, tempestivamente informato dei fatti, veniva ristretto presso il carcere di San Tammaro a disposizione dell’autorità giudiziaria procedente.

marcianise spaccio garage polizia arresto sequestro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.