Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

BUNKER DEL CLAN | Scoperto dal sindaco nell' edificio demolito: "Ha nascosto i latitanti"

22 / 10 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un nascondiglio per ricercati nel centro polifunzionale demolito la settimana scorsa a Parco Primavera a Marcianise. La scoperta è stata fatta durante un'ispezione precedente all'abbattimento ed è stata sottolineata dal sindaco Antonello Velardi dopo un post giunto dopo alcune polemiche sulla sistemazione degli sloggiati.

Il sindaco Velardi: "Voglio dire che il centro polifunzionale è davvero un luogo simbolico di Marcianise, un luogo la cui storia incrocia la storia della città. Una storia che è stata anche criminale, grazie alle coperture della politica ovvero di una certa politica affaristica. Un'intercapedine fungeva da nascondiglio e un pannello in legno con un collegato meccanismo di scivolamento fungeva da copertura del nascondiglio. L'intercapedine era in uno degli appartamenti del centro polifunzionale occupati abusivamente, gli investigatori ritengono che sia servito a nascondere qualche latitante. Prima dell'abbattimento è stato fotografato e segnalato all'autorità giudiziaria."

Poi l'attacco al gruppo ormai completamente fuoriuscito dalla maggioranza dopo l'ultima dichiarazione in consiglio di Giovanni Vallosco: "Pubblico le foto in modo che i soloni di Terra di Idee abbiano, appunto, un'idea più chiara per le loro campagne presunte umanitarie".

bunker marcianise latitanti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.