Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Cesa, il Comune lancia l’appello ai cittadini: ‘Dobbiamo aumentare la raccolta differenziata’

26 / 03 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Chi fa la raccolta differenziata non fa un favore al Comune, ma lo fa a se stesso; Chi non la fa non danneggia solo se stesso ma tutta la comunità”. Con un manifesto così titolato l’amministrazione comunale di Cesa ha voluto ribadire nei giorni scorsi l’importanza della raccolta differenziata e la ferma volontà ad incrementare la percentuale di differenziata. Si spiegava ai cittadini che “ il Comune riceve dalla società che recupera la frazione differenziata per ogni tonnellata di multi materiale (plastica, polistirolo, lattine ecc) 103 euro, di cartone e imballaggi 65 euro, di vetro 12 wueo, di carta proveniente da uso domestico 36 euro, con una media mensile di 1.600 euro. Deve invece pagare per il conferimento in discarica dei rifiuti indifferenziati 172 euro a tonnellata Iva esclusa con una media mensile di 37,500 euro (aumento del 2013). Si comprende quindi che aumentando a differenziata aumentano gli incassi del comune e diminuendo la quantità dei rifiuti indifferenziati scende la spese, ciò determina alla fine una diminuzione del costo del servizio e quindi della tassa”. Con questo manifesto l’amministrazione ha voluto spiegare in modo semplice e chiaro come si può incrementare la raccolta differenziata ed allo stesso tempo avere dei benefici concreti sulla diminuzione della tassa. A tal proposito un grande aiuto viene fornito dal gruppo dei volontari delle guardie ambientale che con impegno ed abnegazione da mesi  lavora in silenzio, sensibilizzando i cittadini, ed in alcuni casi anche elevando sanzioni, a colori i quali si ostinano a non capire l’importanza della raccolta differenziata.
cesa comune raccolta differenziata manifesto manifesto incrementare
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.