Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CGIL: "Rappresentanza, democrazia e diritti" partono i lavori!

08 / 06 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Si è tenuto oggi, 8 Giugno 2012 presso l'Hotel Europa a via Roma, il primo incontro del ciclo di seminari organizzati dalla CGIL nell'ambito del progetto di formazione per i delegati RSU. Saranno in tutto 6 gli appuntamenti sul tema "Rappresentanza, democrazia e diritti nel nuovo mercato del lavoro". Seduti oggi al tavolo della presidenza Adolfo Braga, direttore ISF, Enza Sanseverino, segreteria CGIL Campania, Ernesto Borga, IRES formazione e ricerca Campania insieme a rappresentanti della camera del lavoro casertana. Si parla delle 46 tipologie di contratti di lavoro esistenti, del ddl 3249 e di quali saranno le ricadute di questo decreto in una regione, come la Campania. “Sono temi cruciali in questo momento - dichiara la segretaria generale della CGIL Caserta Camilla Bernabei- non si tratta solo dell’attacco all’articolo 18, ma di tutta la riforma del mercato del lavoro. C’è bisogno di definire la democrazia sui posti di lavoro”. Illustra la situazione della Campania la Sanseverino, una regione con 14 miliardi di debito e con una richiesta di circa 150 milioni di euro per coprire le mobilità e le casse interazioni. “Dobbiamo parlare chiaro ai lavoratori- afferma con forza la segretaria della CGIL Campania- quando comunichiamo con una regione che in questo momento, a causa della forte crisi economica, non è in grado di darci risposte”. Si delineano drammatiche le prospettive per futuri e i vecchi salariati costretti a scegliere tra diritti e posto di lavoro.
Caserta Politica Maddaloni San Felice a Cancello San Felice a Cancello Santa Maria a Vico
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.