Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Chiedono il pizzo a titolare di un distributore di benzina, arrestato il padre di Cirillo `o sergente e Ciro Taurino. Guarda le foto

05 / 07 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


A Castel Volturno e Casal di Principe, nell’ambito di un’attività investigativa volta ad infrenare i tentativi di estorsioni commessi da appartenenti al clan dei Casalesi, i Carabinieri, collaborati da personale della Compagnia di Mondragone, hanno dato esecuzione ad un decreto di fermo nei confronti di affiliati alla fazione “Bidognetti” del citato sodalizio camorristico, poiché ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere di stampo mafioso, tentate estorsioni continuate in concorso con l’aggravante di aver agito al fine di agevolare il clan dei Casalesi. In manette sono finiti Luigi Cirillo, 72 anni, padre di Alessandro, 37 anni, alias “o sergente”, già componente dell’ala stragista facente capo a Giuseppe Setola, e Ciro Taurino, 41 anni. I duesono ritenuti responsabili di aver posto in essere condotte estorsive ai danni del titolare del distributore di carburanti ubicato sulla Domitiana a Castel Volturno, mediante ripetute visite presso l’attività commerciale e anche nel corso di incontri occasionali in strada, al fine di costringerlo a versare una tangente di 1.500 euro in occasione delle canoniche festività. Cirillo ha tentato imporre l’istallazione di macchinette videopoker presso un noto locale del litorale domitio. I fermati sono stati associati presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere .
estorsione castel volturno distributore di benzina arrestato arrestato ciro taurino
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.