Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Chiude anche la scuola calcio, Maricigliano accusa Tommasino: "Se ne lava le mani..."

25 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il consigliere comunale del Partito socialista di Sessa Aurunca, Ciro Marcigliano, mette in risalto come anche sport ed iniziative che hanno aggregato bambini e ragazzi per gli anni passati, non sfuggano all’uso politico di beni pubblici, da parte delle attuali istituzioni.   “Trovo inconcepibile che in un momento delicato come quello attuale - esordisce il consigliere comunale del PSI - il Sindaco Tommasino e la sua giunta, pensino bene di perdere anche la scuola calcio. Evidentemente, a bambini e giovani, dopo essere rimasti intrappolati sul ponte Mons. De Cicco, va negata anche la possibilità di praticare una sana attività sportiva, che li tenga lontani dalla strada e permetta loro di crescere, scoprendo il senso del fare squadra, insieme ad altri coetanei. Si trattava, infatti - chiarisce - di una delle poche iniziative sul territorio, realmente funzionante, grazie allo spirito di sacrifico ed alla competenza di responsabili organizzativi e staff tecnico. Se non ricordo male, a conferma dell’ottimo operato svolto, qualche ragazzo proveniente dalla scuola calcio, è approdato in categorie maggiori. Per di più, si tratta di un progetto che porta il nome di un indimenticato protagonista della storia calcistica di Sessa: Ernesto Prassino. In un attimo, un colpo di spugna sul nostro passato. Tommasino - prosegue - che in campagna elettorale si era speso con tanta energia per il calcio di Sessa Aurunca, insieme all’assessore competente, hanno soltanto promesso l’ultimazione del Centro Polifunzionale di via Raccomandata, entro dicembre. Per di più, con delibera di giunta, hanno finanziato lavori per migliorare il campo di San Castrese, che ospita le gare interne della Sessana. Ebbene, il campionato è cominciato e dei lavori non se ne vede né l’inizio, né la fine: quante belle ed inutili parole".
Politica Sessa Aurunca Economia Casal di Principe Casal di Principe San Potito Sannitico
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.