Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Ciclista muore percorrendo contromano la SS a Caserta Sud, inutili i soccorsi

10 / 09 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un'altra tragedia ha macchiato la notte sulle strade del Casertano. Un uomo sulla trentina, è stato infatti falciato da una moto mentre era in sella alla sua bici. Sull'incidente stanno indagando gli agenti della sottosezione di polizia stradale di Napoli Nord, i primi ad accorrere sul luogo del sinistro, insieme ad un'ambulanza del 118 di Marcianise. Stando alla ricostruzione delle forze dell'ordine il centauro stava percorrendo l'ultimo tratto della Statale 265 prima di immettersi sull'autostrada per tornare a casa. All'altezza dell'area di servizio che ospita il distributore Esso, il motociclista si è trovato di fronte una bici. In un punto già molto pericoloso per il transito veicolare e nel buio della notte il ciclista stava percorrendo contromano l'arteria, spesso battuta anche da mezzi pesanti. Voleva probabilmente raggiungere uno dei terreni limitrofi a Caserta Sud, ma non ha avuto il tempo: il motociclista che mai si sarebbe aspettato di incrociare un mezzo che procedeva in direzione opposta non ha avuto tempo di evitare l'impatto.

E' stato lui stesso a dare l'allarme: per il ciclista, sbalzato di sella e finito sull'asfalto dopo un volo di diversi metri, però, non c'è stato nulla da fare. Sul posto sono giunti gli agenti del distaccamento di polizia stradale che hanno avviato le indagini del caso: la vittima non aveva con sè documenti di riconoscimento e non si esclude che possa essere un extracomunitario o un senza fissa dimora. Ancora da chiarire il motivo per il quale aveva imboccato contromano quel tratto pericoloso. Della vicenda è stato informato anche il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere che ha deciso il trasferimento della salma all'istituto di medicina legale: oltre all'autopsia, l'uomo dovrebbe essere sottoposto anche ad altri esami per svelare la sua identità che al momento resta ignota.

 

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it