Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Decapitato e fatto a pezzi, un SMS potrebbe portare altri indagati

02 / 08 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Ripartono da Aversa le indagini, alla ricerca di tracce di sangue nell’appartamento di via Giovanni Boccaccio ad Aversa, dei carabinieri del reparto territoriale che puntano a scoprire l’identità del complice di Ciro Guarente, dipendente civile della Marina Militare in servizio a Roma, accusato di aver ucciso e fatto a pezzi l’attivista gay Vincenzo Ruggiero di appena 25 anni per gelosia. Ieri, la Procura di Napoli nord ha nominato il consulente legale che eseguirà gli esami sul corpo di Vincenzo, ora conservato al policlinico universitario Federico II di Napoli.

Ma il colpo di scena è Heven Grimaldi, la transessuale compagna di Ciro che avrebbe ospitato Vincenzo a casa sua ad Aversa, facendo ingelosire in questo modo Ciro «il mostro», come lo ha definito la madre di Vincenzo, Maria Esposito.

Heven potrebbe essere convocata nei prossimi giorni in caserma ad Aversa per rendere nuove dichiarazioni. La bella e bionda trans di origini polacche potrebbe non aver detto tutto agli inquirenti. Al suo ritorno da Bari, il giorno 8 luglio, avrebbe notato solo degli asciugamani bagnati nel bagno di casa, ma niente di più. Da tre giorni Heven non rilascia dichiarazioni alla stampa, ma «smanetta» su Facebook scrivendo post lunghissimi in cui ricostruisce gli eventi. C’è un dato che però fa insospettire gli inquirenti: quell’sms scritto da Heven all’alba del 28 luglio e inviato sul telefono di Ciro Guarente che aveva appena confessato l’omicidio, nella saletta dei carabinieri al primo piano del reparto territoriale normanno, dopo 12 ore di interrogatorio. Il testo del messaggio era il seguente: «Mi hai mentito fino alla fine».

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it