Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Cittadini e comitati scendono in piazza a Calvi Risorta contro la centrale a biomasse

25 / 10 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un invito a tutte le donne e gli uomini, anziani e bambini, madri, padri e figli di questa terra, per scendere in piazza e difendersi dal progetto di costruire una centrale a Biomasse nell’area industriale ex Pozzi di Calvi Risorta, sito diventato da qualche decennio una discarica a cielo aperto. È l’appello lanciato dal comitato per l’Agro Caleno ‘No centrale a biomasse’, con appuntamento a sabato 26 ottobre, ore 9:30, dalla villa comunale di Calvi Risorta. “Un’area – affermano dal comitato - piena di rifiuti di ogni genere e un nuovo impianto di cui non abbiamo bisogno, unito alla vicinanza con la centrale dello scandalo Cosentino, la Turbogas di Sparanise, oltre che la vicinanza con il sito archeologico di Cales. Un’area che secondo il piano regionale dei rifiuti è attenzionato per le polveri sottili che sforano il livello consentito”.
centrale biomasse calvi risorta comitato protesta protesta marcia
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.