Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

PUGNI POCO ONOREVOLI | Quando l'antileghista Barbaro picchiava i leghisti. Ora è solo una questione di poltrone

13 / 02 / 2018

|

Angelo Rispoli

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La contrapposizione in politica non si gioca sempre e solo sul piano verbale. Più di una volta il parlamento italiano ha ospitato risse e scontri fisici tra deputati e senatori di opposti schieramenti. Uno degli episodi di qualche anno fa è stata una rissa da bar di periferia, con tanto di mani strette attorno al collo. Da una parte un leghista, Fabio Rainieri, dall'altra l’ attuale Candidato al primo posto del Proporzionale al Senato nel Collegio di Caserta della Lega (Nord) di Salvini, Claudio Barbaro.

All’ epoca della rissa era un antileghista convinto, girava nel cerchio magico di FLI dell’ ormai ‘defunto politico’ Gianfranco Fini. Oggi, si è riscoperto leghista convinto salviniano ed è stato catapultato nel nostro territorio dai vertici della Lega (Nord). Per amore del nostro territorio ?? Ma no, è solo questione di poltrone. Barbaro spera in un buon risultato della Lega di salvini a livello nazionale per ‘scippare’ un posto qui e poi sparire, lasciando solo illusioni a che, in buona fede, ha creduto di eleggere un rappresentante al quale delegare problematiche (tante) che attanagliano la nostra terra.

Il cambiamento si fa nelle cabine elettorali [Cit. Paolo Borsellino]

lega nord salvini Claudio Barbaro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.