Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

COMUNALI MARCIANISE | Zinzi spacca il tavolo del centrodestra: la spunta Tartaglione

12 / 08 / 2020

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Antonio Tartaglione sarà il candidato sindaco del centrodestra a Marcianise. O, almeno, di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Udc che hanno virato sul medico al termine di una giornata frenetica fatta di contatti, incontri, telefonate ed alternative cercate ma non trovate. Il via libera (che sembra essere quello definitivo, ma in politica mai dire mai…) è arrivato poco prima delle ore 19 quando Gianpiero Zinzi Salvatore Mastroianni per la Lega hanno abbandonato il tavolo delle trattative dell’interpartitico provinciale senza sottoscrivere la candidatura del medico. Il nome che era uscito dagli incontri di lunedì sera, quindi, è stato confermato, nonostante durante la giornata si sia cercato di trovare una sintesi diversa, che potesse unire tutte le parti della coalizione. Ad un tratto era stata palesata l’opportunità di chiudere attorno all’ex consigliere comunale Luciano Buonanno, ma anche qui poi è saltata la trattativa. Il dialogo è continuato per tutta la giornata ma non si è riuscito a trovare il nome di un candidato alternativo. La svolta è arrivata col documento che dà l’indicazione ufficiale del medico, firmato da Giorgio Magliocca per Forza Italia, Marco Cerreto per Fratelli d’Italia, Emanuele Tartaglione di Campania in Movimento e Barba dell’Udc.

Ruolo fondamentale nell'individuazione di Tartaglione, l'ha avuto il deputato europeo di Forza Italia, Aldo Patriciello, che lo stesso medico marcianisano appoggiò alle elezioni europee e gli ha chiesto di saldare il debito politico contratto nel maggio 2019.

 
comunali marcianise antonio tartaglione
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.