Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il sindaco Marino si è insediato in Comune. Passaggio di consegne con il commissario Nicolò

22 / 06 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Stamani il sindaco di Caserta, Carlo Marino, si è insediato nel suo ufficio presso il Comune di Caserta. Attorno alle 12 è avvenuto il passaggio di consegne con il commissario straordinario, Maria Grazia Nicolò. Il sindaco, accompagnato dalla moglie e dalle sue quattro figlie, ha prima avuto un colloquio con il commissario e poi ha incontrato in Sala Giunta i giornalisti intervenuti per seguire la cerimonia di insediamento.

"Ringrazio il commissario Nicolò - ha esordito il sindaco Marino - per aver ripristinato delle regole basilari nella gestione della città. Ora l'obiettivo è quello di rendere Caserta una città normale. Porteremo avanti il rispetto delle regole e la normalità nel quotidiano impegno amministrativo. Chiediamo ai casertani di seguire insieme un percorso di regole e di legalità. Ora – ha aggiunto Marino - dobbiamo governare, partiamo dalla protezione sociale, che è precondizione per creare sviluppo. Vogliamo dare la svolta, chiederemo aiuto alla macchina amministrativa. I dipendenti, e tanti di loro sono bravi, vanno coinvolti e devono sentirsi orgogliosi di essere casertani. Il nostro obiettivo è recuperare la fiducia dei cittadini, rendendo Caserta protagonista nell'ambito dell'intera regione Campania".

"Sono contenta – ha dichiarato il commissario straordinario, Maria Grazia Nicolò - di passare il testimone al sindaco Marino, che ha già importanti competenze in materia di amministrazione. Da oggi c'è un sindaco competente, sono certa che lavorerà da subito, rilanciando la città e ridandole decoro".

Dopo la cerimonia di insediamento, il sindaco Marino si è recato alla Caserma Sacchi e ha fatto visita ai dipendenti dell'Ufficio Anagrafe, dell'Ufficio Politiche Sociali e Attività Produttive.

 

caserta carlo marino sindaco commissario nicolo insediamento famiglia
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.