Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

GIALLO SULLA MORTE DI CONCETTA | Più piste al vaglio dei carabinieri: interrogato anche il marito

29 / 12 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La caduta sull’asfalto ghiacciato potrebbe essere la causa del decesso di Concetta Salomone. Questo è ciò che sarebbe emerso dall’autopsia sul corpo della donna, esame avvenuto nel tardi pomeriggio di ieri, venerdì. E' ancora tutta da definire, però, ogni suo particolare e in ogni suo dettaglio la vicenda del decesso della donna di Falciano del Massico che è stata trovata morta fuori al portone di casa.

Bisogna capire se la vittima è caduta a terra dopo un litigio, se è stata spinta, se è stata prima aggredita con l'intenzione, eventualmente di fare del male. Proprio per tale motivo non è stato ancora eseguito per conto della procura della Repubblica di S. Maria C. V., da parte dei carabinieri della compagnia di Mondragone, diretta dal capitano Lucagino lannotti, alcun fermo di pg a carico di un eventuale indagato.

Alcuni testimoni hanno parlato di litigi frequenti tra la donna e il marito, disoccupato, a causa delle cattive condizioni economiche in cui viveva la famiglia, in particolare di una violenta lite scoppiata poco prima che la 63enne uscisse di casa, probabilmente per andare nei campi per il lavoro di bracciante. I familiari della donna sono stati sentiti dai carabinieri ma non avrebbero fornito, per ora, elementi rilevanti.

Anche il marito della donna, in un primo momento irreperibile, è stato interrogato dai carabinieri. Gli uomini dell’arma hanno fatto diverse domande all’uomo sul rapporto con la moglie.

concetta salomone omicidio falciano del massico
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.