Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Concorso a cattedra truccato, oltre 20 persone nel mirino della Procura

05 / 09 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


È una storia vecchia ma che suscita sempre nuove indignazioni. In un momento di profonda crisi nel settore occupazionale come quello che sta attanagliando l’Italia in questi anni, i concorsi truccati cadono come benzina sul fuoco, fino a ridurre in cenere il futuro di chi non ha la possibilità di affidarsi a raccomandazioni.

In un siffatto scenario si muovono le indagini della Procura di Napoli che, in questi giorni, stanno chiudendo il cerchio intorno a oltre venti persone insospettabili che avrebbero favorito dei docenti nelle prove scritte e orali, nell’ambito del concorso a cattedre.

Abuso d’ufficio, falso e corruzione sono le accuse che pendono sul capo di alcuni dirigenti scolastici e docenti napoletani e casertani. Le indagini dei PM si muovono su elementi che farebbero intravedere uno scenario di illegalità riconducibile a favoritismi e agevolazioni nell’espletamento delle prove. In particolare, secondo le accuse, alcuni vincitori del concorso sarebbero stati già noti e avrebbero avuto già in tasca, in anticipo, domande e risposte delle prove d’esame.

È attesa nei prossimi giorni la chiusura delle indagini e la notifica dei rispettivi capi d’accusa nei confronti degli indagati. 

concorso cattedra truccato procura indagini
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.