Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Congresso Pd, Roseto: ‘Finalmente regole e data certa, ora si torni ai temi e vinca il Pd’

02 / 11 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Finalmente il percorso congressuale si è incanalato sulla strada giusta e doverosa del rispetto delle regole, con una data certa, con una platea verificata e con una piattaforma organizzativa condivisa e trasparente, così come stavamo ripetutamente chiedendo da giorni. Finalmente le ragioni dell’unità e dell’interesse del Partito sono prevalse sulle logiche di parte e la trasparenza è prevalsa sull’apparato. Ora si apre davvero quella stagione congressuale che fin dal primo giorno ho immaginato solo come luogo di confronto su come vogliamo il nostro Pd, in cui a contare saranno i tesserati e non le tessere”. Soddisfazione, a poche ore dalla definizione della data e del percorso congressuale, è espressa dal candidato alla segreteria provinciale Peppe Roseto che ha voluto anche ringraziare “tutti coloro i quali, anche in giorni tradizionalmente dedicati alla famiglia, con spirito di militanza e senso del dovere hanno lavorato e ancora stanno lavorando per fare in modo che il Partito Democratico possa celebrare un congresso corretto e partecipato.  Adesso – ha proseguito – mentre gli organismi a ciò deputati, verificheranno le anagrafi degli iscritti e garantiranno certezza di regole e modalità di svolgimento delle operazioni di voto, noi abbiamo una settimana di tempo per tornare a parlare di politica, per confrontarci sulle proposte per il rilancio di Terra di Lavoro e per restituire agli iscritti di questa provincia, mortificati da queste ore, il diritto ad un confronto congressuale fatto di contenuti e di idee per contribuire tutti assieme a rinnovare il Pd. E così, il 10, a vincere sarà sicuramente il Partito Democratico”.  
partito democratico caserta congresso peppe roseto peppe roseto regole
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.