Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CARO ESTINTO | Interdittiva antimafia ad un'azienda funebre che opera nel casertano

22 / 10 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Prefettura di Caserta ha emesso interdittiva Antimafia contro una impresa di Teano operante nel settore del "caro estinto". L'azienda - Consorzio Funebre Campano a.r.l. - si sarebbe prestata ad effettuare funerali per conto dell'impresa Cesarano Giacomo Luigi, ditta che, fra le altre cose, gestì il funerale del boss dei Casamonica a Roma. Una impresa, quella Cesarano, già colpita da prowedimenti antimafia e coinvolta in diversE indagini dell'Antimafia.

Il Consorzio Funebre Campano è amministrato da Giuseppe Ricci 55enne, originario del Canada, e nasce grazie all'adesione di sei imprese del settore che hanno la loro sede operativa a Pignataro Maggiore, Piedimonte Matese, Teano, Avellino, Roma e Piacenza. Secondo la Prefettura e le informative sulle quali lo stesso rappresentante del governo ha costruito la propria decisione, l'impresa del presidente Ricci è stata valutata ".... Permeabile ai voleri della criminalità organizzata".

caro estinto interdittiva antimafia Consorzio Funebre Campano
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.