Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Consorzio Idrico, si torna a votare dopo 5 anni. Nel Pd si rischia una nuova guerra

25 / 05 / 2017

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il Consorzio Idrico Terra di Lavoro torna al voto per eleggere il nuovo consiglio di amministrazione. Oggi il presidente dell’assemblea dei comuni Giancarlo L’Arco farà partire le convocazioni per la presentazione delle liste, che sarà prevista per martedì, e per il voto (8 giugno). Una decisione che segue l’approvazione dei 4 bilanci (dal 2014 al 2017) avvenuta nelle scorse settimane e che ha dato la spinta ai sindaci per immaginare il rinnovo delle cariche del consiglio di amministrazione in carica ormai dal lontano 2012 e che vede oggi in carica Pasquale Di Biasio (presidente), Carmine Palmieri, Franco Cervo, Felice Del Monaco, Carlo Sorrentino. Ma la mossa di convocare le elezioni rischia di creare nuove spaccature, soprattutto all’interno del Partito democratico, dove già sono in atto contatti e telefonate per costruire alleanze e strategie. Da un lato il duo Nicola Caputo e Gennaro Oliviero, dall’altro il commissario provinciale Franco Mirabelli con Stefano Graziano, Pina Picierno e Camilla Sgambato. In realtà, i sindaci stanno cercando di mantenere una certa autonomia nelle scelte, ma dal momento in cui partiranno le convocazioni ufficiali è facile prevedere un vero e proprio “assalto alle liste”.

consorzio idrico elezioni convocazioni partito democratico liste alleanze
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it