Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Conti in trasparenza, l’opposizione vuole un incontro con dirigente

10 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


In vista della redazione del prossimo bilancio consuntivo, e ai fini dell’espletamento del proprio mandato, i consiglieri comunali d’opposizione Gabriele Zitiello, Giuseppe Merenda, Giuseppe De Filippo e Maria Di Blasio hanno inviato una lettera al responsabile dell’area finanze e tributi Alessandro Convertito, e per conoscenza al segretario comunale Franco Gallo chiedendo un incontro con lo stesso responsabile del settore finanziario dell’Ente Convertito, “avente ad oggetto – si legge nella richiesta protocollata in settimana - una più chiara e trasparente conoscenza del quadro economico e debitorio del Comune di San Marco Evangelista”. Riprende, dunque, dopo la pausa estiva l’opposizione targata Partito Democratico, che conta il capogruppo Gabriele Zitiello e i consiglieri Maria Di Blasio e Giuseppe De Filippo, e Sinistra e Libertà rappresentata da Giuseppe Merenda. Già nel corso dell’ultimo consiglio comunale di fine luglio, con all’ordine del giorno il bilancio preventivo, il capogruppo d’opposizione ed ex sindaco Zitiello ebbe a sottolineare: “Se l’Amministrazione avesse speso meno in incarichi, consulenze e assunzioni, non sarebbe stato necessario aumentare, come invece è stato fatto, l’Irpef, il trasporto scolastico, la mensa scolastica, la tariffa per il soggiorno degli anziani e quella per la colonia estiva per i giovani”. Ora l’opposizione chiede conto dell’attuale situazione economica e di come l’amministrazione intende chiudere il bilancio consuntivo e intende avere un quadro completo e trasparente attraverso i ragguagli che verranno chiesti nel corso dell’incontro con il dirigente.
Politica bilancio approvazione consiglio cmunale consiglio cmunale rottamatori
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.