Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Convegno a Casapulla sulla figura del vescovo Michele Natale

13 / 12 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Oggi pomeriggio, a partire dalle 17, presso la sala consiliare del Comune di Casapulla in piazza Municipio, ci sarà il convegno dal titolo ‘Fulgida ascesa e tragico destino del Vescovo Michele Natale’. L’evento dell’associazione culturale ‘Nuovo Umanesimo Casertano’ e de ‘L’Unione Giuristi Cattolici’ di Caserta, vede impegnata in prima linea la Pro Loco di Casapulla, guidata dal presidente Alessandro Orlando, e il movimento ‘Casapulla Domani’ del presidente Michele Sarogni. La manifestazione è patrocinata del Comune, diretto dal sindaco Ferdinando Bosco. Il convegno sarà introdotto da Gaetano Iannotta, presidente dell’Ugci Caserta e di Nuovo Umanesimo Casertano. Successivamente ci saranno i saluti del primo cittadino Ferdinando Bosco, di Alessandro Orlando (presidente della Pro Loco di Casapulla) e di Michele Sarogni (presidente del movimento ‘Casapulla Domani’). Subito dopo ci sarà l’autorevole intervento dello storico e saggista Mario Fabrizio. La serata-evento, moderata da Raffaele Raimondi, sarà caratterizzata dalla lettura di testi a cura dell’attrice Lucia Ferillo. Il convegno è incentrato sulla figura del vescovo Michele Natale, illustre cittadino di Casapulla. Si discuterà dell’ascesa al potere clericale dell’alto prelato (fu l’ultimo vescovo della diocesi di Vico Equense) e soprattutto del suo tragico destino. Avendo aderito alla Repubblica Napoletana del 1799, infatti, fu arrestato e imprigionato nel carcere della Vicaria. Dopo essere stato dimesso dallo stato clericale il 19 agosto, Michele Natale fu condannato a morte mediante impiccagione, il giorno seguente sulla Piazza del Mercato di Napoli.
convegno casapulla michele natale vescovo vescovo michele sarogni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.