Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CORONAVIRUS | Morto per sospetto contagio: atteso il risultato del tampone. Chiuso il pronto soccorso

11 / 03 / 2020

|

Antonio Bruno

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' deceduto ad ora di pranzo di oggi, l'85enne L.T.,  il paziente arrivato ieri al pronto soccorso del San Rocco con sospetto contagio da coronavirus.

Il pronto soccorso della struttura sanitaria di Sessa Aurunca, al momento, è chiuso per le necessarie operazioni di sanificazione. L'uomo, un anziano del posto, era già gravato da altre patologie. In ogni caso si attende l'esito del tampone inviato, ieri, al Cotugno di Napoli per stabilire eventuale contagio oppure no.

All'ospedale di Sessa Aurunca, nei giorni scorsi, c'è già stata la morte di un 47enne di Mondragone che, dall'esito del tampone post mortem, è risultato positivo al Covid-19.

L'agiornamento in provincia di Caserta: sono 26 i casi: 5 a Bellona e 6 Santa Maria Capua Vetere (uno dei quali lavora a Piedimonte Matese); 2 a Mondragone (di cui uno deceduto) e Sant’Arpino; gli altri a Caserta, Cesa, Casal di Principe, Parete, Santa Maria a Vico e San Prisco (quest’ultima è una donna poi deceduta all’ospedale di Caserta) e Falciano del Massico e Portico di Caserta e Aversa.

A questi vanno aggiunti un anziano napoletano, ricoverato dal 2 marzo all'ospedale di Marcianise e risultato positivo al test, e la dipendente, sempre dell'hinterland napoletano, di un'azienda della zona industriale di Carinaro

coronavirus contagio morto sessa aurunca
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.